Cerro, signore e mister

panormusFRANK
Tonino Cerro se n’è andato di lunedì. Di solito è il giorno di riposo per il mondo del calcio. Almeno quello di un tempo. Perché ieri sera, per esempio, giocavano Genoa e Palermo. Quel Palermo che Tonino aveva accarezzato, da allenatore in seconda, seduto in panchina accanto a Caramanno. Poi Cerro si è dedicato ai ragazzini. Forse perché era un uomo grande e grosso col cuore sincero e vero dei giovani. E probabilmente con poca malizia per fare carriera. Basta dare un’occhiata alla sua bacheca su Facebook per capire che ricordi ha lasciato. Un signore, un mister appunto.

Read More