Cascio, Antibo e Schillaci: Totò d’Italia, quando Palermo (senza acqua) si scoprì mondiale

ALE
“Ma cosa ci fa Toto Cutugno in questa copertina? Doveva esserci Totò Antibo”. E’ la domanda – con annessa risposta – che fanno molti palermitani davanti alle edicole, quando ancora erano chioschi affollati di carta, informazioni, persone, idee e interrogativi. La copertina è quella del Tv, Sorrisi e Canzoni, il settimanale che ti svela cosa andrà in onda in televisione. Il titolo è: “Toto (senza accento, ndr) d’Italia”. A sinistra c’è Schillaci, reduce dalle famose notti magiche su cui tutto è stato scritto, a destra invece Cutugno, finito secondo a Sanremo, come spesso gli capitava (con Gli amori). Al centro, alzato di peso, c’è un bambino di 10 anni. E’ Totò Cascio, diventato famoso con Nuovo Cinema Paradiso. E’ il tramonto del luglio del 1990, 30 anni fa esatti. Nella copertina due personaggi su tre sono palermitani. Il terzo Totò doveva essere Antibo, dicono in tanti. Avevano ragione.

Read More

Quando Palermo diventò l’ombelico del mondo, il 28 maggio 1987 i Duran Duran alla Favorita

(Simon Le Bon irrompe sul palco della Favorita con il drappo del Palermo – foto SKIN TRADE – Duran Duran Tribute Band)

ALE

Ci sono i ragazzi dentro, che aspettano l’evento dell’anno in uno stadio gremito. Ci sono i ragazzi fuori, come quelli del film del 1990. E poi ci sono i ragazzi selvaggi. Ovvero Wild Boys, la canzone che fa tremare 30 mila cuori palermitani. È l’apice della memorabile notte in cui i Duran Duran sono sbarcati in viale del Fante, in una Favorita stracolma. E’ il primo concerto italiano della band di Birmingham. È il 28 maggio 1987.

Read More

Frank Zappa a Palermo: storia del concerto finito a “schifiu”

ALE

Quando Zappa atterra a Palermo, da qualche parte – in cielo – c’è una Coppa del Mondo che “riposa” sul tavolino di un aereo. Pertini – presidente della Repubblica – gioca a scopone in coppia con Zoff e sta perdendo contro Causio e Bearzot. Sono anni di bombe, baffi e leggende. E’ il cuore dell’estate 1982. Qualche ora prima l’Italia ha trionfato in Spagna conquistando il suo Mundial, Palermo ha appena festeggiato insieme al resto dello Stivale e si prepara per l’evento degli eventi. Tutto esaurito, e non potrebbe essere altrimenti, per il Genio di Baltimora. Incredibile ma vero: c’è Frank Zappa alla Favorita. E’ il 14 luglio 1982, 35 anni fa esatti, e l’afa palermitana cucina un mix perfetto tra sacro e profano.

Read More

Palermo Pop 70, altro che Radio Italia

PALERMO POP 70 - 2-2-2

ALE

Tre giorni di pace, amore e musica. Intrecciati per sempre nella storia. Un’adunata rock senza precedenti per Palermo: in viale del Fante soffia il vento di Woodstock. Succede 47 anni fa, quando Gabbani, Rovazzi, Le Vibrazioni, Nina Zilli non erano neanche nati. Palermo Pop 70 è un concerto da leggenda, con Duke Ellington, Aretha Franklin, gli Exseption, Arthur Brown che si esibiscono davanti a centomila giovani. Chiedetelo ai “ragazzi” palermitani over 60 che uscirono trasformati da quell’esperienza, così sconvolgente e irripetibile, cosa è stato quell’evento. Il concerto di Radio Italia, programmato per stasera al Foro Italico, sta monopolizzando una città, tra misure di sicurezza, limitazioni al traffico e grande partecipazione di pubblico. Ma – ci perdonino i fan di Ramazzotti e Gabbani – ha poco a che vedere con quello che successe dal 17 al 19 luglio del 1970.

Read More