Archivio mensile:settembre 2019

L’11 settembre della mafia palermitana: la tragica fine dei figli di Buscetta

buscetta

ALE

Chi conosceva bene Masino Buscetta racconta di averlo visto piangere solo una volta. Quando gli arrivò la notizia della morte dei suoi due figli. Prima rapiti, poi strangolati, torturati e uccisi su ordine di Riina perché svelassero il luogo dove si nascondeva il papà. Dici 11 settembre e pensi alle Torri Gemelle. Ma un altro 11 settembre è una data simbolo nella guerra di mafia palermitana. E’ il 1982, 37 anni fa esatti. Benedetto Buscetta e Antonio Buscetta – figli del boss dei due mondi – di 34 e 32 anni, vengono rapiti a Palermo mentre stanno per salire sulla loro auto. Inghiottiti per sempre dalla lupara bianca. Vengono torturati da Pippo Calò, Salvatore Cancemi e altri mafiosi che volevano scoprire dove Don Masino si fosse rifugiato. I cadaveri furono in seguito bruciati e mai più ritrovati.

Leggi il resto di questa voce