Archivio mensile:gennaio 2018

Addio Azeglio Vicini, grazie a lui le notti magiche sono state palermitane

ALE
Ci sono commissari tecnici che all’ultimo secondo trovano l’ispirazione e azzeccano la convocazione vincente. E ci sono quelli che vogliono continuare a camminare su strade già calpestate, spesso sbagliando. Azeglio Vicini invece verrà ricordato anche per quella telefonata a Totò Schillaci.

Leggi il resto di questa voce

Annunci

Galeoto e Baggio, il Palermo e il Vicenza che non c’è più

roberto baggio.png

Roberto Baggio ai tempi del Vicenza (screenshot dal video “Il Divin Codino ai tempi del L R Vicenza” caricato su Youtube da vanbasten70)

ALE

Guidolin – uno che di calcio ne ha visto tanto nella sua vita – una volta rivelò: “E’ stato il boato più forte mai sentito in uno stadio”. Il riferimento è a un vecchio Palermo-Vicenza. Che si può sintetizzare inquadrando un attimo solo. Basterebbe chiudere gli occhi e viaggiare sulle ali dei ricordi. C’è chi è appiccicato al vetro della gradinata da un paio d’ore. Chi è attorcigliato alle sbarre della curva superiore, con i piedi che penzolano nel vuoto. E chi invece è rimasto a casa, con le orecchie incollate alla radio. Loro, quest’ultimi, non sanno cosa si sono persi.

Leggi il resto di questa voce

Addio Angelillo, l’uomo dei record cacciato da Palermo dopo un derby

palermo angelillo.png

ALE
Fu licenziato dopo un derby. Così Palermo diede il benservito ad Antonio Valentino Angelillo, uno degli angeli dalla faccia sporca, che nelle scorse ore si è spento a 80 anni. Angelillo scelse Palermo a metà di un’onesta carriera da allenatore, lui che da giocatore era stato il bomber dei record, quello dei famosi 33 gol in un anno.

Leggi il resto di questa voce