Chi lo conosce La Vardera?

palermo primavera 1991-1992

La Primavera del Palermo 1991-1992, Massimiliano La Vardera è il secondo da destra fra gli accosciati.  (FOTO dal profilo Facebook Ro Rosanero Storia Ped)

FRANK

Se quando senti La Vardera la prima cosa che ti viene in mente è un calciatore piuttosto che il giovane candidato a sindaco alle prossime elezioni amministrative di Palermo, allora prosegui pure nella lettura di questo post.

Se cerchi “La Vardera Palermo” su Google Immagini il risultato è questa sequenza di fotografie.

 

Schermata 2017-05-15 alle 16.17.26
Ora, con tutto il rispetto per il concorrente alla poltrona di Palazzo delle Aquile, per me La Vardera è e sarà sempre Massimiliano.
Chi è? Quello nella seconda foto in basso da sinistra.
Ok, è un calciatore del Palermo? Chi è? Lo conosci solo tu!
No, non è vero, non credo di essere l’unico malato a poter dire due cose su Massimiliano La Vardera, attaccante, classe 1976.

Comunque, Massimiliano La Vardera è il meno famoso del famoso Palermo dei picciotti. Anche perché lui nel Palermo dei picciotti credo che non ci abbia nemmeno giocato, ma è come se avesse posto una piccolissima base di quella squadra di Arcoleo che fece sognare una generazione di ragazzi. Tecnica, scagghiuna e cuore. Si vedeva da come giocavano che i vari Vasari, Galeoto, Giacomo Tedesco erano cresciuti sui campetti sterrati della Sicilia.

La Vardera venne qualche mese prima di quella formazione indimenticabile. Stagione 1994-1995, è il Palermo delle stelle Maiellaro, Fiorin, Mareggini, Campilongo, Taccola. E’ il Palermo che ad agosto ha battuto il Milan campione d’Europa a San Siro con gol di Iachini. I rosa allenati da Salvemini si arenano subito nelle sabbie mobili del sempre complicato campionato di Serie B. Occasione buona per lanciare qualche giovane. Oltre ai già rodati Campofranco, Pisciotta e Assennato, gli allenatori Salvemini e Vitali (che lo sostituirà) fanno debuttare in quella anonima annata Lucenti, Di Somma, Colletto, Lo Nero, Tasca e, appunto, Giacomo Tedesco.

E poi c’è La Vardera, giocherà pochissimi minuti al posto di Di Somma in Palermo-Ancona del 21 maggio 1995. Quanto basta per rimanere nei cuori di quei malati di storie minime che ancora oggi quando sentono “La Vardera sindaco” pensano a Massimiliano e non ad Ismaele. Pensano a Osio detto “il sindaco” a Parma e immaginano che chissà perché Massimiliano non è diventato “il sindaco” a Palermo.

 

Annunci

Pubblicato il 15 maggio 2017, in Calcio con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: