Archivi giornalieri: 5 maggio 2017

La strage aerea di Montagna Longa, un mistero lungo 45 anni

montagna longa

Quel che rimase dell’aereo DC8 dell’Alitalia schiantatosi su Montagna Longa il 5 maggio 1972 (foto di Marco Maniaci – http://www.montagnalonga.it)

ALE

Quarantacinque anni di silenzi. C’è una croce su Montagna Longa. Serve a ricordare le 115 vittime di uno dei più grandi disastri dell’aviazione italiana. Era un 5 maggio, come oggi. Sono le 22.20. Se sui cieli di Ustica il protagonista fu un Dc9, questa volta l’aereo sfortunato è il Dc 8 in volo da Roma a Palermo. Serata calda, ma senza vento: un cielo notturno dalle condizioni ottime sta per arrivare il volo Alitalia AZ 112. Ma quell’aereo – con 115 persone a bordo, tra equipaggio e passeggeri – all’aeroporto di Punta Raisi non ci arriverà. Una palla di fuoco si schianta contro Montagna Longa, tra Carini e Cinisi. Muoiono tutti, lasciando 98 orfani e 50 vedove. I corpi vengono trovati in un raggio di centinaia di metri.

Leggi il resto di questa voce

Annunci

Palermo, Totino Matracia e quel miracolo: “Quando salvò la vita a Citterio”

MATRACIA

ALE

“Di lui si ricorda ancora l’episodio in cui, con grande scrupolo medico, salvò la vita a Citterio, che altrimenti sarebbe morto in campo”. Quaranta anni dopo Palermo non dimentica Totino Matracia, il “mitico” medico sociale rosanero (quasi 50 anni di militanza). E lo fa con una cerimonia ricordo, che si svolgerà domenica mattina, alle 11,30, nella sede Villa del club nautico Canottieri Roggero di Lauria. Schegge di memoria, come quella volta che Matracia, in rosanero da sempre, salvò in extremis Filippo Citterio, terzino amatissimo dai palermitani.

Leggi il resto di questa voce