Archivio mensile:maggio 2014

Zanetti il “cattivo”, 17 anni fa

ALE

Ventuno maggio. Mercoledì pomeriggio, come adesso mentre scrivo. Alle 18 vado a giocare con gli amici, è appena finito il “Processo alla tappa”. Dovevo capirlo subito che era giornata strana. Ho visto Cipollini scattare in salita ai piedi del monte Terminillo e tentare la fuga solitaria prima che dietro si scatenasse la bagarre. Già che il Giro va su Rete 4 è una stranezza, poi lo scatto di Cipollini è troppo. Alla sera c’è Inter-Schalke. I ragazzi di Roy Hogdson, il mister che in quei giorni era sbeffeggiato da mister Flanagan a Mai dire Gol, devono ribaltare lo 0-1 subito in Germania. Questi tedeschi non sono forti, ma sono duri come l’acciaio della Ruhr.

Leggi il resto di questa voce

Il Palermo in A con Marianini e Marco Rigoni

rigoni triestinaFRANK
(dal Giornale di Sicilia del 4 maggio 2014)

Certi giocatori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano. Ad assistere alle promozioni matematiche del Palermo. Smorfiando un po’ Antonello Venditti e la sua “Amici mai” s’intravedono Marco Rigoni e Francesco Marianini. Amici mai del Palermo, nel senso che non hanno mai vestito la maglia rosanero. Portafortuna sì però. Non si spiegherebbe altrimenti la presenza in campo dei due centrocampisti nelle due partite che hanno consegnato, a distanza di dieci anni, la massima serie alla squadra di Zamparini. Ieri al Piola, nel 2004 al Barbera con la Triestina. Scherzi del tabellino.

Leggi il resto di questa voce