Gli Invincibili caduti a primavera

ALE

“Scala svegliati è primavera”. Il vecchio Nevio ne ha viste tante. Troppe. Ma quando guarda quella splendida pennellata morire all’incrocio dei pali, non ci crede. Mentre Sebastiano Rossi raccoglie la palla in fondo al sacco, c’è chi si divide, pazzo di gioia. Chi osserva le infinite capriole di Faustino Asprilla, l’uomo del miracolo che incanta la Scala del calcio. Chi invece osserva il flemmatico Nevio esplodere di gioia.

Dal Parma al Parma. Per finire ancora al Parma. I titoli di coda di un’impresa storica, che va al di là di ogni sport e bandiera. Finisce la serie positiva più lunga della storia del pallone. È il 21 marzo ’93. L’inizio della primavera, la fine dell’estate rossonera. Il Milan dei Meravigliosi conosce la prima sconfitta dopo una striscia di 58 partite, iniziata due anni prima proprio contro il Parma.

Gli Invincibili si inchinano a Faustino il colombiano. Lunghe leve, istinto e magia. Ventitré anni e un futuro tutto da scrivere – si dice nella sala stampa del Meazza. È il killer della favola milanista, lui nato proprio là dove i killer fanno sul serio. La resa dei campioni di tutto è bruciante. Capello si affida all’impossibile per evitare l’onta e s’aggrappa perfino a Nando De Napoli e Aldo Serena, due reperti storici. Tutto inutile. Grun è un muro, Ballotta una saracinesca.

I cronisti, al triplice fischio di Cesari, iniziano a rispolverare archivi e statistiche, mentre nel frattempo l’Inter espugna la Juventus a domicilio. San Siro si stringe attorno a suoi campioni tributando un applauso infinito. Diciannove anni dopo il Milan è sempre lassù e con la vittoria a Parma (corsi e ricorsi) si avvicina a un altro scudetto. Il numero 19.

Annunci

Pubblicato il 21 marzo 2012, in Calcio con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: