Non cambiò, è Calaiò

Emanuele Calaiò (quarto in alto da sinistra) ai tempi della Panormus

FRANK

Due rimbalzi, collo pieno di sinistro e palla che si insacca all’angolino. Il meraviglioso gol di Calaiò, in Siena-Cagliari, l’avrò visto decine e decine di volte nel campetto polveroso della Panormus. E ho visto pure quell’esultanza polemica: il mister che come Sannino si avvicina per complimentarsi e lui che lo allontana.

L’ho vista dopo settimane con allenamenti finiti sotto la doccia anzitempo per le liti con l’allenatore. Era così Manu. E forse non è cambiato. Non le mandava a dire al nostro mister Peppe De Domenico, non si è lasciato bene a Napoli con Edy Reja, va a muso duro a Siena con Beppe Sannino dopo una panchina non gradita. Non è cambiato Manu. Non è cambiato nemmeno il suo sinistro per fortuna. Splendido.

Annunci

Pubblicato il 6 marzo 2012, in Calcio, Calcio minore con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: