Venezia-Bari, “Tuta” la verità

FRANK

Se cerchi su Google “Tuta Aristoteles” vengono fuori diversi risultati. Moacir Bastos, detto Tuta, sbarcò in serie A nell’estate del 1998. Già allora Zamparini, presidente del Venezia, aveva il vizio degli stranieri sconosciuti. E portò dall’Atletico Paranense questo spilungone dallo sguardo triste. E dai tratti somatici simili a quelli di Aristoteles della Longobarda di Oronzo Canà. Quello che all’ultima giornata fa due gol e salva la sua squadra contro la volontà del presidente. A Tuta bastarono pochi mesi per imitare il suo sosia cinematografico.

Ventiquattro gennaio 1999, Venezia e Bari lottano per non retrocedere. È il 90′ quando Tuta segna il 2-1. Il Pierluigi Penzo esplode, i giocatori del Venezia un po’ meno. Solo Bilica, brasiliano anche lui, va a festeggiare il compagno. Nel tunnel che porta agli spogliatoi urlano di tutto al matchwinner, c’è anche chi gli mette le mani addosso. Forse per la tensione di uno scontro salvezza deciso in extremis? Macché.

Si vocifera di un accordo per il pari. Saltato proprio per il gol di Tuta. Il giorno dopo il cronista di Repubblica, Enrico Currò, chiama il presidente del Venezia, Maurizio Zamparini. “Non mi va che succedano queste cose…”, risponde il patron. Currò allora telefona a  Tuta. E il brasiliano parla: “Mi hanno detto che non dovevo segnare, me l’ha detto Maniero“. Il Venezia si salvò come la Longobarda. Zamparini non voleva retrocedere come il presidente di Canà. Il nuovo Aristoteles, però, a fine stagione venne rispedito in Brasile. Diciotto partite e tre gol. Troppo pochi o uno di troppo?

Annunci

Pubblicato il 10 febbraio 2012, in Calcio, Uncategorized con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: