Orrico e il gioco dell’orrido

ALE

L’inizio era denso di promesse. “Inter, ti faccio vedere il calcio del Duemila”. L’addio fu meno arrogante, dignitoso e umile. “Sono venuto all’Inter per ottenere certi risultati, alla fine non ce l’ho fatta. Me ne vado, non sto qui solo per soldi”. Dimissioni, scelta morale. Vent’anni dopo Corrado Orrico non allena più, fa apparizioni sporadiche su Sky, da opinionista. Lampadato e sereno, spesso col cocktail in mano, si gode così la pensione. Ebbe l’occasione della vita nell’estate del 1991 dopo aver regalato sogni a Lucca. Fu catapultato nel grande calcio e ne uscì centrifugato. Il gabbione, il wm, la zona pura, le diete. Filosofie d’alta quota nell’Inter cinica capeggiata dai tedeschi e dalla vecchia guardia Zenga-Bergomi-Ferri. Ma passare da Trapattoni a Orrico è un po’ come andare a cena con Jessica Alba e trascorrere la notte con Marisa Laurito.

Il calcio stava cambiando. Lui, malinconico profeta della zona, l’aveva capito ma si presentò in tuta, col gel nei capelli e Marcello Montanari, fenomeno nella Lucchese, bidone a San Siro. Passò da Pistella a Klinsmann, ma senza crederci fino in fondo. Insisteva su Ciocci, si ispirava al Grande Torino, mise a dieta Ciccio Desideri.

La sua Inter fu sbattuta subito fuori dal Boavista, non segnava mai e giocava da cani. “Dopo un anno vissuto a Milano ci si può far frati”, sentenziò un freddo pomeriggio di gennaio dopo avere perso a Bergamo, ultima tappa di un girone d’andata da brividi. Diede un’occhiata alla classifica e decise di dimettersi. Poi salì sul pullman diretto a Milano. Ma scese ad Appiano Gentile, prese i suoi bagagli e se ne andò.

L’ho sempre ricordato come il peggior allenatore della storia dell’Inter. Vent’anni dopo Gasperini m’ha fatto cambiare idea. Perdonami, Corrado.

Annunci

Pubblicato il 26 gennaio 2012, in Calcio con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Orrico è ancora a parlare di calcio io non sò cosa facesse lei quando ha scritto questo commento ma sarei curioso di sapere cosa faccia adesso

    • Michele, come avrà notato, nel nostro blog si parla di calcio e di amarcord in leggerezza. Inutile fare polemiche. Tra l’altro il caro Corrado Orrico ci fa anche simpatia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: