Scusate il ritardo… di 29 anni

ALE

“Mannaccia ‘a miseria, nientemeno ‘o Napoli sta perdendo co ‘o Cesena, a Napoli! Cu’ tutt’e sorde c’ammo speso pe ffà ‘a squadra, va finì che jammo in serie B, pierde oggi, pierde dimane…”. Il gol di Popescu mi ha fatto venire in mente il surreale sfogo di Massimo Troisi sotto le lenzuola. Invece di affondare il colpo, con Giuliana De Sio accanto, l’attore partenopeo si rammaricava per l’inopinato vantaggio del Cesena al San Paolo.

Era il 1983: quella partita finì 1-1. E siccome Popescu non è Schachner va a finire che quella gag è diventata un tabù. I romagnoli non hanno mai vinto all’ombra del Vesuvio. Non ci sono riusciti neanche ieri, dopo essere passati in vantaggio, come in quell’altra occasione, resa celebre da un Troisi in stato di grazia, capace di ironizzare sul rapporto di coppia che si ingarbuglia nella routine della domenica calcistica.

In campo c’era Daniele Arrigoni, che ieri era in panchina, insieme al figlio Leonardo (tra gli undici titolari del più recente Napoli-Cesena, un altro Arrigoni, Tommaso). Il film si chiamava “Scusate il ritardo”. Il titolo della pellicola, ventinove anni dopo, è diventato il “perdono” di Francesco Totti al suo popolo.

Annunci

Pubblicato il 13 gennaio 2012, in Calcio, Cinema con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. francesco turrini

    gooooood!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: