Archivi giornalieri: 6 gennaio 2012

La Befana di Calagòl

Emanuele Calaiò, qui con la maglia del Siena, sua attuale squadra

FRANK
(da Zerotituli del 6 gennaio 2011)

Aveva 15 anni ed era scappato da Cosenza. Gli mancava l’aria di casa ed era tornato nella sua squadra di quartiere alla quale aveva già regalato parecchi tornei e montagne di gol. Era ancora un bambino. In Calabria sarebbe tornato. Era l’autunno del 1996 e quel pazzo che aveva lasciato le giovanili di una squadra di serie B per tornare a Palermo, nella Panormus, era un ragazzo gracilino e un po’ folle, un pazzo appunto.

Leggi il resto di questa voce

Impossibile Youri

ALE

Le feste non sono finite. Te lo dice Youri. A modo suo, con un gol che non è un gol. È una poesia, un’opera d’arte, una sentenza che riscrive le leggi della fisica . “Non è possibile”. “Non può averlo fatto”. Erano questi i discorsi che facevano i bauscia milanesi che uscivano da San Siro, un glaciale pomeriggio di 15 anni fa. Beati loro, che erano là. Mani spellate, occhi increduli.

Inter-Roma, 5 gennaio 1997. Al minuto 39 Ganz calcia da fuori area. Sterchele respinge difettosamente, Petruzzi alza un campanile come se fosse all’oratorio. Ma Youri ci ricorda che siamo nella Scala del calcio e quasi dalla linea di fondo decide di sfidare la legge di gravità. Gesto spavaldo e arrogante. Djorkaeff chiude gli occhi e si consegna alla storia.

Leggi il resto di questa voce