Da quando Baggio non gioca più

ALE

Esistono tanti tipi di marmellate. C’è quella siciliana, quella inglese e perfino quella peruviana, che in realtà poco ha a che fare con zuccheri e gelatina. E poi c’è Marmellata #25. Che a pensarci bene sarebbe il sottofondo ideale del nostro blog. Più che una canzone è un inno alla memoria, la celebrazione della nostalgia. Qualche giorno fa ho detto al mio amico Ciccio: “Ho appena ascoltato Marmellata #25 e pensavo che Cremonini, bolognese, cita Senna e Baggio. Il Divin Codino giocava nel Bologna (facile). Ayrton se ci pensi è morto a Bologna”. E lui, di riflesso: “Non è possibile. L’ho ascoltata anch’io poco fa, in macchina, e la immaginavo come colonna sonora di Amarcord”.

Non voglio fare l’esegesi del testo della canzone, non sono mica Luzzato Fegiz. Ognuno di noi ha la sua marmellata. Quella di Cremonini è un ritratto della fine di una relazione che a sua volta coincide col crepuscolo dell’adolescenza. In Marmellata #25 si accavallano l’abbandono, i ricordi, il coraggio, la rinascita. Nel mezzo ci sono Baggio e Senna. Personaggi “domenicali” che rendevano quel giorno diverso dagli altri. The show must go on si dice, ma se mi giro indietro anch’io mi rendo conto che in realtà da quando Zenga non para più e da quando Pantani non pedala più, non è più domenica.

Senna, Baggio, Zenga, Pantani. Che poi a pensarci ancora meglio l’ultimo giorno di Ayrton è una domenica: 1° maggio 1994. Che è anche l’ultima recita di Zenga con l’Inter in Serie A (episodio decisamente meno tragico). Cinque domeniche più in là (5 giugno) l’impresa più grande di Pantani, nella storica Merano-Aprica che rivelò al mondo il genio di quello che di lì a poco sarebbe diventato per tutti il Pirata. Altre sei domeniche dopo (17 luglio) ecco la finale del mondiale in Usa. La marmellata più famosa di Baggio, quando le Winston blu per me non esistevano ancora. E non si dimentica.

Annunci

Pubblicato il 4 gennaio 2012, in Intimismo, Musica, Sport con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: