Manfredonia, cuor di Lionello

Lionello Manfredonia in maglia giallorossa

ALE

Un vento a cinque gradi sottozero. Incontrastato sul Dall’Ara vuoto. Vacanze di Natale ’89. L’esercito del calcio scende in campo alle 14.30. Puntuale, come vuole il copione e poco importa se l’Italia fa i conti con la neve. La Serie A offre di meglio ma di quel giorno ricorderò solo Bologna-Roma. La voce, inconfondibile, di Sandro Ciotti irrompe dopo pochi minuti. Questa volta non segnala un gol o un rigore. “Lionello Manfredonia si è appena accasciato a terra senza un motivo apparente, e non dà segnali di vita”.

Quando Messi era ancora in fasce, l’unico Lionello del pallone era Manfredonia. Centrocampista e libero all’occorrenza, una vita spesa alla Lazio e una parentesi fortunata alla Juventus. La sua carriera vive l’ultimo atto un sabato pomeriggio di fine dicembre, durante i “preparativi” di un calcio d’angolo.

Manfredonia, 33 anni, ha la maglia della Roma. Va giù per terra come un sacco vuoto mentre s’incammina verso la sua porta. Un infarto? Non lo sapremo mai. La situazione è drammatica, ma pochi minuti dopo Ciotti assicura che il giocatore sta bene. Non è vero. Le prime immagini ce le mostrerà Paolo Valenti a pomeriggio quasi finito. Terrificante. Per cinque minuti il cuore di Manfredonia si ferma. Tornerà a battere.

Lionello benedirà la velocità dei soccorsi che al contrario era stata fatale a Renato Curi. Manfredonia torna a vivere su un lettino bianco dell’ospedale Maggiore. Lassù qualcuno lo ha amato. Deve essere stato più forte del vento a cinque gradi sotto zero che gli ha disintegrato la carriera.

Annunci

Pubblicato il 28 dicembre 2011, in Calcio con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: